follow us Facebook icon Twitter icon

Africa Occidentale: PIL 2016 al 7,2%

Il Comitato di politica monetaria (MPC) della Banca centrale degli Stati dell’Africa Occidentale (BCEAO) a Dakar, in Senegal, ha annunciato che nel 2016 la crescita economica per gli otto paesi membri dell’Unione Economica e Monetaria dell’Africa Occidentale (UEMOA) si attesterà intorno al 7,2%, in leggera crescita rispetto al 7% registrato l’anno scorso.

Secondo una nota diffusa dal Comitato per la politica monetaria dell’organismo regionale le buone prestazioni economiche sono spiegate principalmente dal consolidamento delle attività nel settore secondario e dal buon andamento del settore terziario.
Il comitato ha sottolineato il miglioramento delle prestazioni del settore agricolo, la tenuta dello sviluppo e della crescita del settore industriale, l’aumento del commercio (con notevoli miglioramenti negli scambi interni alla regione) e il dinamismo del settore dell’edilizia.

L’Uemoa, oltre al Senegal, conta Benin, Burkina Faso, Costa d’Avorio, Guinea-Bissau, Mali, Niger, Senegal, Togo – che condividono la stessa moneta, il franco Cfa, e collaborano per facilitare gli scambi commerciali nell’area.

Fonte: Africa e Affari